Come mettere a riposo la pasta madre

Questa è la procedura che seguo per essiccare la pasta madre. In genere essicco la pasta madre se so che per molto tempo non farò pane (es. agosto). Inoltre, siccome ho diversi ceppi di lievito, in questo modo posso usarne uno ed conservare gli altri. Una volta essiccata, la pasta madre può conservarsi anche per anni, a patto che sia ben asciutta.

Procedura.

Prendere un cucchiaio di pasta madre, metterlo in  una scodella/tazza ed aggiungere dell’acqua, in modo che si sciolga e raggiunga la consistenza di figura (praticamente liquida…)

IMG_3406

IMG_3407

Prendere della carta da forno e riporla sua griglia, io in genere uso la griglia del forno a micro onde.

IMG_3409

Versare la pasta madre sulla carta.

IMG_3410

Con l’aiuto di un cucchiaio, coltellino o forchetta, distribuire uniformemente il liquido sulla carta da forno.

IMG_3411

Aspettare che si secchi completamente (in genere 24/36 ore sono sufficenti). è possibile aiutarsi con un asciugacapelli per velocizzare la procedura, se dopo 2 giorni ancora non è secca.

IMG_3413

Accartocciare la carta forno, e conservare il contenuto in un luogo fresco e asciutto.

IMG_3414

Se avete un frullatore, è possible rendere il lievito secco in scaglie: sarà più semplice scioglierlo quando lo si vorrà riattivare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...